Venerdì 22 Novembre 2019

Sarti sfida Fabbio: la Lega ha il suo candidato

Ufficializzata durante il congresso la candidatura del capogruppo della Lega in Consiglio Regionale Roberto Sarti. Polemica con il Pdl: “noi estromessi quando abbiamo segnalato i rischi che correva il Comune. Probabile il commissariamento, ragioneremo di una possibile mozione di sfiducia a Fabbio”

Sarti sfida Fabbio: la Lega ha il suo candidato
Si preannuncia una primavera molto calda sul piano politico ad Alessandria: durante il Congresso provinciale straordinario svoltosi ieri all’ex Taglieria del Pelo la Lega Nord ha fatto il punto sui tanti cambiamenti che hanno caratterizzato gli ultimi mesi, sia sul piano nazionale che su quello locale. Presenti tutte le più importanti cariche locali del partito del Carroccio, a cominciare dal segretario nazionale e governatore della Regione Piemonte Roberto Cota. Durante il Congresso, fortemente voluto da Umberto Bossi che dopo la rottura con il Pdl sul piano nazionale ha preteso una serie di incontri di verifica su tutto il territorio dove la Lega è presente, è stato confermato Riccardo Molinari come segretario provinciale, insieme con un nuovo consiglio ora più folto, visto che è passato da 8 a 13 membri. Gli eletti, seguendo un procedimento di lista bloccata, sono stati: Fabrizio Amerelli, Bruno Baiardi, Piervittorio Ciccaglioni, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Emiliano Darone, Manuel Elleboro, Giacomo Perocchio, Lino Pettazzi, Giovanni Battista Poggio, Domenico Franco Saporito, Paolo Soban, Riccardo Solerio e Cesare Tricco.

Il centro dell’attenzione si è però presto spostato sulla conferma di quanto sia ormai insanabile la frattura con il Pdl, sul piano locale così come su quello nazionale. Nei diversi interventi molti i riferimenti polemici nei confronti della scelta di Berlusconi e degli ex alleati di sostenere il governo Monti e, sul piano locale, non sono mancate anche le stoccate al sindaco alessandrino Piercarlo Fabbio, fresco di neocandidatura per il secondo mandato durante il congresso Pdl. Annunciata la volontà della Lega di correre da sola per le prossime elezioni amministrative e anche quale sarà il candidato alessandrino: il compito di rappresentare il partito del Carroccio alla prossima tornata elettorale spetterà all'attuale capogruppo in Consiglio comunale Roberto Sarti (nella foto a destra). Spiegano in particolare Sarti e Molinari: “la Lega Nord è sempre stata un alleato fedele, ma quando si è venuta a scoprire la reale situazione in cui versava il Comune di Alessandria, che, anche a detta della Corte dei Conti, non era facilmente conoscibile dalla semplice lettura delle carte, abbiamo immediatamente chiesto una verifica puntuale al sindaco Fabbio e risposte precise, che purtroppo non sono giunte. Quel che invece è successo è che i nostri assessori sono stati messi alla porta e a noi non è restato altro che prendere atto della situazione e passare all’opposizione. E’ probabile che anche l’ultima pronuncia della Corte dei Conti, ormai imminente, confermi quanto la situazione del Comune sia grave e quanto gravi siano gli errori compiuti sia dall’amministrazione Scagni che da quella Fabbio. Per questo abbiamo deciso di correre da soli, per presentare una candidatura davvero alternativa e responsabile”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Schianto mortale
a tarda sera in autostrada

21 Novembre 2019 ore 08:41
.