Domenica 02 Ottobre 2022

Genova

Crollo del Morandi: da domani le cerimonie di ricordo delle vittime

Tra le vittime anche tre alessandrini: Marta Danisi, Giovanna Bottaro e Alessandro Robotti

12 Agosto 2022 ore 14:11

di Dino Frambati

ponte_morandi

GENOVA - Quattro anni da quel maledetto 14 agosto 2018. Quasi 1500 giorni che non hanno scalfito di un millimetro il dolore immenso di tutta Italia e dei parenti della 43 vittime. Tra queste tre alessandrine: Marta Danisi, 29 anni, Giovanna Bottaro e Alessandro Robotti, 43 e 50 anni, di Arquata Scrivia e Serravalle e Roberto Robbiano, di Genova che nella città piemontese lavorava.

Persone che mai e mai dovranno essere dimenticate. Per questo Genova si prepara alla quarta, mesta celebrazione della strage, con il Comitato Parenti vittime della presidente Egle Possetti, indomita donna che lotta in difesa del loro ricordo e si batte coraggiosamente perché giustizia sia fatta. Si inizia domani, sabato 13 agosto alle 21. Alla Radura della Memoria in via Fillak, sotto il nuovo viadotto San Giorgio, concerto dell’Accademia del Chiostro. Archi e soprano Stefania Pietropaolo eseguiranno brani classici. A seguire ancora protagonisti dell'alessandrino in un'iniziativa davvero suggestiva.

Il Gast-Gruppo Arquatese Astrofili posizionerà i propri telescopi per osservare Saturno, Luna e Giove con proiezioni di immagini sui piloni del ponte. Da non perdere e con augurio di meteo favorevole, altrimenti la proiezione non si potrà svolgere. Domenica 14 agosto, data orrenda e vergogna della storia autostradale italiana, alle 8.30, a San Bartolomeo della Certosa, l’arcivescovo di Genova monsignor Marco Tasca celebrerà messa.

Alle 10.20, nella Radura della Memoria arrivo dei partecipanti alla camminata in ricordo delle vittime organizzata dall'Associazione "Noi per Voi Valle Stura Masone" con i sindaci della vallata. Saranno presenti 43 bambini che porteranno un pensiero ai parenti delle vittime; tocco davvero emozionante. Dieci minuti più tardi deposizione di una corona della Presidenza del Consiglio dal ministro alle Infrastrutture e mobilità sostenibili Enrico Giovannini. A seguire interventi dell’imam Salah Hussein, di monsignor Tasca, del sindaco Bucci e del presidente ligure Toti. Chiuderanno il ministro  Giovannini, ed Egle Possetti. Alle 11.36, l'ora del disastro, minuto di silenzio e suono di sirene delle navi in porto e campane della Diocesi. Chiuderà la musica del maestro Nevio Zanardi. Visto il momento di ferie, per poter far seguire la cerimonia, il Comune la trasmetterà sulla pagina Facebook ufficiale del Comune di Genova-Genova Municipality.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.