Giovedì 26 Maggio 2022

Politica

Riforme, Fornaro: «Con modifica base elezione Senato più rappresentanza e stabilità»

Approvata alla Camera in prima lettura la riforma costituzionale Fornaro su modifica base di elezione del Senato

federico-fornaro

Federico Fornaro

ROMA - «Con la modifica della base di elezione del Senato da regionale a circoscrizionale si potrà scrivere una legge elettorale capace di dare più rappresentanza e maggiore stabilità - lo scrive in una nota l'on. Federico Fornaro (LeU), primo firmatario della proposta di legge di riforma costituzionale sulla modifica della base di elezione del Senato (art. 57 della Costituzione) e relatore alla Camera della riforma - Questa modifica, infatti, lascia la massima libertà al legislatore per dare una risposta alla criticità rappresentata, dopo il taglio del numero dei parlamentari, dall’esiguo numero di senatori eletti nelle piccole regioni e all’esigenza di avere leggi elettorali simili tra Camera e Senato per evitare i problemi d’instabilità che si sono manifestati nel recente passato».

Sarà dunque possibile recuperare i resti a livello nazionale per evitare che anche un sol voto possa essere andare perso; assegnare un premio di maggioranza a livello nazionale e anche una soglia di sbarramento nazionale «senza timore di violare la Costituzione vigente».

«In definitiva - conclude Fornaro - una modifica equilibrata e non pensata per dare un vantaggio a questo o quel partito o a questa o quella coalizione».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Pontestura in lutto: muore mamma di 41 anni

18 Maggio 2022 ore 15:57
.