Giovedì 26 Maggio 2022

Ufficiale

Locci sarà candidato con Fratelli d'Italia

Oggi, in Consiglio comunale, l'annuncio. "Approvato il mio programma elettorale"

locci

Locci col sindaco Cuttica

ALESSANDRIA - Nel giorno in cui è stabilita la data delle elezioni amministrative (primo turno il 12 giugno), arriva un'altra "ufficialità": Emanuele Locci, presidente del Consiglio comunale di Alessandria, si candiderà con Fratelli d'Italia. "D'altronde è il partito per cui ho sempre votato" dice colui che, cinque anni fa, si candidò a primo cittadino supportato dalle liste 'Alessandria migliore' e 'Locci sindaco'. 

Ottenne un lusinghiero risultato; non si apparentò con il centrodestra al ballottaggio, ma invitò a votare Gianfranco Cuttica. E venne premiato con la presidenza del Consiglio. "Di fatto però sono stato in minoranza" dice. Già, fino a oggi. Perché, durante la seduta del consiglio comunale (inizio alle ore 18), Locci annuncia il passaggio a FdI, partito che sostiene la Giunta e che, di recente, si è rafforzato con i consiglieri Micò, Bovone, Sciaudone e Foglino e con l'assessore Monica Formaiano (che, come gli altri, ha lasciato Forza Italia).

«Vi aspettiamo sabato, anzi forse no». Centrodestra non sa cosa ...

Salone prenotato fino alle 17.30 (poi c'è una festa). Molto dipende dalla Meloni: vuole o no lo strappo con la Lega? Fabbio: «L'avevo detto, fui ignorato»

Le dichiarazioni

"Nel momento in cui ho scelto di condividere la sfida delle elezioni amministrative col centrodestra alessandrino - spiega Locci - non c’è stato un attimo di esitazione nel riprendere il percorso nella mia comunità politica, Fratelli d’Italia, partito a cui sono iscritto dal giorno della sua fondazione e a cui sono legato da esperienze, ideali, valori ma anche da ultraventennali amicizie, a partire proprio dal coordinatore provinciale Federico Riboldi e dal coordinatore cittadino Sandro Traverso con cui il cammino è iniziato ai tempi di Alleanza Nazionale e che prosegue ancora oggi".

Emanuele Locci

E Riboldi: “Fratelli d’Italia è il primo partito nazionale,  abbiamo lavorato con grande coerenza sin dalla fondazione e a piccoli passi siamo passati dall’1,8% del 2012 al 20% odierno. Crediamo nella riconferma di Gianfranco Cuttica e per questo motivo Emanuele e io abbiamo deciso di ricongiungere i nostri percorsi che negli anni hanno avuto fasi parallele. In una politica che litiga e che non sa unire vogliamo essere l’esempio contrario, per la buona amministrazione di Alessandria e per il bene di fratelli d’Italia".

La chiosa è del coordinatore cittadino, Traverso: “Un importante ritorno tra le fila di Fratelli d’Italia e una ulteriore conferma che il nostro partito sta sempre più aggregando le forze politiche che si impegnano per il bene della nostra città".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Pontestura in lutto: muore mamma di 41 anni

18 Maggio 2022 ore 15:57
.
Mancini chiama anche Pierozzi

Pierozzi, abbracciato dai compagni, dopo il gol a Parma (foto Ilaria Cutuli)

Calcio - Grigi

Mancini chiama anche Pierozzi

24 Maggio 2022 ore 23:05