Domenica 26 Giugno 2022

Alessandria

Fallimento Atm: il Comune condannato a pagare 22,6 milioni

Palazzo Rosso ha proposto appello immediato

atm-fallimento-alessandria

ALESSANDRIA - Il Tribunale Ordinario di Torino, Sezione specializzata in materia di impresa, ha depositato una sentenza che impone al Comune di Alessandria il pagamento di 22.680.000 euro oltre interessi, derivante - si legge nelle motivazioni - dalla sommatoria dei risultati negativi degli esercizi 2012-2013-2014-2015 della Società Atm in fallimento, titolare, all’epoca, dei contratti di servizio per il trasporto pubblico ad Alessandria.

La sentenza, con le sue ricadute fortemente critiche per la cifra addebitata, deriva da vicende, situazioni e responsabilità non imputabili all’amministrazione in carica e prova per l’ennesima volta che la dichiarazione di dissesto finanziario del Comune, avvenuta nel luglio 2012, non è servita a risolvere i problemi di bilancio dell’Ente.

Atm: davanti al Gup dopo il fallimento dell'azienda

L'accusa ricostruisce la vicenda societaria partendo dal 2007

Va inoltre ricordato che l’unico tentativo di evitare il danno oggi subito - stralciando i passivi in questione dal bilancio comunale, che non può sopportare tale peso - è stato fatto dal presidente del Gruppo Parlamentare della Lega alla Camera, Riccardo Molinari, con uno specifico emendamento alla Legge di Bilancio 2022, che prevedeva una gestione separata, per gli enti in dissesto e post dissesto, delle perdite subite dalle Società controllate. Emendamento che è caduto nel vuoto.

L’amministrazione comunale sta già predisponendo gli atti per l’immediata presentazione del ricorso in Appello contro la sentenza, nell’auspicio che venga ripresa e appoggiata unanimemente la proposta di emendamento presentata dall’onorevole Molinari e venga trovata una soluzione effettivamente percorribile, come avvenuto - per casi analoghi – in altre realtà territoriali.

“Questa sentenza purtroppo conferma che il dissesto dichiarato nel 2012 non ha risolto i problemi, anzi li ha aggravati – sottolinea il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco – Ricorriamo immediatamente in appello e ci impegneremo al massimo per far sì che venga riformata questa sentenza e garantito l’equilibrio di bilancio del Comune“.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Castelnuovo Scrivia

Ragazzo non rientra a casa dopo la piscina: ritrovato poco fa

18 Giugno 2022 ore 22:52
.