Domenica 26 Giugno 2022

Tempo reale

Maxi Di, il picchetto dei lavoratori al magazzino

Annunciata la chiusura del sito. Le urla: "Sciopero!"

cobas-maxi-di-sciopero-licenziamenti-magazzino-grande-distribuzione-spinetta-marengo-alessandria

Il picchetto dei lavoratori a Spinetta

SPINETTA MARENGO - Prosegue da questa notte la protesta dei lavoratori del magazzino Maxi Di di Spinetta Marengo, del quale ieri è stata annunciata la chiusura, con 130 posti messi a rischio.

Il sit-in di lavoratori e dei rappresentanti sindacali Adl Cobas è iniziato alle 21 ed andrà ad oltranza finché non si riapriranno le trattative: "Il 25 novembre, in Prefettura, l'azienda aveva assicurato che una parte dei lavoratori sarebbe stata dirottata nel magazzino di Vercelli", spiega il sindacalista Claudio Sanita. "Ieri ci hanno comunicato a sorpresa di essersi rimangiati la promessa. Abbiamo scoperto poi che hanno venduto all'Aosom, multinazionale cinese dell'ecommerce. Chiediamo dunque un tavolo in Prefettura per capire che ne sarà di questi lavoratori, quanti ne potrà assorbire la nuova proprietà e quanti potranno essere ricollocati. Stanno giocando con la vita di 130 famiglie solo per un capriccio: il magazzino di Spinetta va benissimo e non c'era alcun motivo di chiuderlo".  

Una cinquantina di persone all'addiaccio presidiano il sito, che sarebbe stato venduto ai cinesi. Qualche problema per i camion che cercano di entrare e uscire.

Magazzino Maxi Di, la protesta dei lavoratori contro i licenziamenti

A Spinetta sciopero di 24 ore. La protesta dei Cobas

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Castelnuovo Scrivia

Ragazzo non rientra a casa dopo la piscina: ritrovato poco fa

18 Giugno 2022 ore 22:52
.