Mercoledì 23 Giugno 2021

Energia in Energia

"Il cambiamento: impariamo la sostenibilità dall'esperienza"

Il 27 maggio si è concluso il progetto che ha coinvolto 700 ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado delle province di Alessandria, Vercelli e Casale Monferrato.

"Il cambiamento: impariamo la sostenibilità dall'esperienza"

ALESSANDRIA - L’appassionante quarta edizione 2020-2021 del progetto “Energia in Energia” intitolata “Il cambiamento: impariamo la sostenibilità dall’esperienza” si è appena conclusa con le “Gare Finali di Scienze” (18 e 20 maggio) e la “Premiazione” (27 maggio) delle scuole e classi vincitrici. Nonostante le restrizioni imposte dal DPCM per Covid-19 abbiano determinato cambiamenti nella gestione delle attività in presenza fisica, la continuità di progetto è stata garantita attraverso canali digitali in videoconferenza.

«Con questa 4ª edizione appena conclusasi, si conferma e consolida il successo degli anni precedenti - afferma Cherima Fteita, assessore comunale alle Politiche Giovanili, Manifestazioni ed Eventi - La vasta partecipazione delle scuole del territorio e l’alto numero degli studenti coinvolti nell’appassionata gara di scienze promossa, sottolineano nuovamente come il binomio “energia e ambiente” riesca a stimolare ed interessare le nostre giovani leve che attraverso la realizzazione dei numerosi ed interessanti progetti presentati si sono sfidate per conseguire la vittoria finale. Un’edizione che, seppur limitata negli incontri in presenza dettata dalla pandemia, non ha fatto mancare lo spirito della partecipazione e della condivisione che rappresentano la vera vittoria di questa interessante competizione dall’alto profilo didattico-culturale».

In questa edizione hanno aderito 13 istituti comprensivi con 19 scuole e 37 classi, per un totale di 700 ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado delle province di Alessandria, Vercelli e Casal Monferrato. Durante il periodo scolastico sono stati realizzati canti, presentazioni, elaborati e studi sul tema dell’energia rinnovabile e della sensibilizzazione sul risparmio energetico, l’uso efficiente delle risorse e la riqualificazione complessiva dell’ambiente cittadino.

«Il progetto assume di anno in anno una valenza sempre più ampia e si inserisce nelle molteplici azioni che il comune mette in campo per promuovere la cultura della sostenibilità e dello sviluppo sostenibile ed i bambini e ragazzi rispondono in maniera ottimale alle nostre sollecitazioni dimostrando attenzione, intelligenza, logica e capacità nel creare e inventare soluzioni innovative per creare energia da fonti rinnovabili. Un vero laboratorio di idee e creatività che insegna anche a noi grandi», continua Silvia Straneo, assessore comunale ai Servizi educativi e scolastici.

Il progetto, portato avanti dall’associazione Ideale e dal Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica (Disit) dell’Università del Piemonte Orientale, promosso da 3i group e dal Miur, ha avuto come finalità le tematiche inserite nell’Agenda Globale per lo Sviluppo Sostenibile del 2030 (obiettivo n° 7 “Energia pulita e accessibile”, n° 11 “Città e comunità sostenibili” e n. 13 “Lotta contro il cambiamento climatico”), con il pieno appoggio dell’Amministrazione comunale e dell’Ufficio scolastico provinciale di Alessandria.

«Siamo davvero felici che il progetto Energia in Energia anche in questa annata difficile abbia riscosso successo. Ammetto che vedere l’impegno profuso da tutti, dagli organizzatori ai partner, dalle insegnanti agli alunni tutti ci scalda davvero il cuore - spiega il dottor Gianluca Gualco, partner di 3i Group e vicepresidente dell’associazione Ideale - Ringrazio personalmente i ragazzi di Felizzano che con la loro associazione “Energy Amo” hanno portato una ventata di emozione molto forte quest’anno, capendo a pieno lo scopo e la sintesi del progetto».

In questa edizione hanno collaborato gli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Statale “A. Volta” di Alessandria e dell’Istituto Superiore “S. Sobrero” di Casale Monferrato con progetti di Alternanza Scuola - Lavoro per attività di peer education, Social Media e produzione di video, il Castello di Piovera e Europe Direct Vercelli. Inoltre, ci si è avvalsi del patrocinio della regione Piemonte, della città di Casale Monferrato, della città di Alessandria e dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.

«Tanta energia positiva: quella degli alunni, che ci hanno raccontato con entusiasmo e convinzione i loro progetti “ecosostenibili”; quella degli insegnanti, che con professionalità e dedizione hanno supportato e stimolato i gruppi di lavoro in tutte le fasi della Gara di Scienze - ha dichiarato il dottor Roberto Margaritella, dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte - Quella dell’associazione Ideale e degli Enti Partner, che hanno voluto e creduto fortemente nella prosecuzione del progetto dando scacco alle forti limitazioni indotte dall’emergenza sanitaria. Bravi tutti, dal profondo del cuore!»

La partecipazione alla competizione è stata totalmente gratuita e Ideale ha fornito a ciascuna classe iscritta: il kit virtuale, composto da: video, film e documentari, applicazioni/pagine web; l’esperienza museale “Antichi Mestieri” al Castello di Piovera; l’app di Energia in Energia disponibile cliccando qui
Durante l’anno scolastico 37 classi aderenti hanno partecipato a laboratori didattico scientifici in videoconferenza con 3i group grazie ad esperti ingegneri energetici e agli studenti dell’ I.T.I.S. “A. Volta”.
Per i docenti iscritti è stata data, inoltre, la possibilità di partecipare ad un seminario formativo in videoconferenza, durante il quale sono state fornite tutte le basi necessarie allo sviluppo del progetto in classe.

«Emozione e orgoglio. Questi i sentimenti suscitati in me nel sentire le presentazioni dei progetti da parte delle donne e degli uomini del prossimo futuro. Esposte con piglio, determinazione e competenza - dichiara il professor Paolo Trivero, docente del Disit - Ho spesso annunciato un mondo pieno di difficoltà per le nuove generazioni, soggette a crescenti limitazioni e senza risorse. Manifestazioni come questa mi danno calore, serenità e speranza per il futuro. Grazie a voi, alunne e alunni, e grazie ai vostri splendidi insegnanti».

A conclusione della Premiazione della Gara di Scienze, sono stati profusi i ringraziamenti e le congratulazioni alle scuole, agli insegnanti e agli alunni partecipanti che, nonostante le evidenti difficoltà sulla continuità didattica di questo anno scolastico, hanno reso possibile il compimento di questa edizione e l’augurio da parte di associazione Ideale e della Giuria di ripartire con la prossima edizione 2021-2022 in presenza.

La pubblicazione dei premi e dei progetti è visibile online nei principali canali web/social di 3i groupEnergia in Energia 2020/2021 ; Facebook; Instagram.

«Partecipare e poter visionare i lavori prodotti nell’ambito della Gara di Scienze di quest’anno è stato davvero emozionante - conclude la professoressa Chiara Bisio, rappresentante del Disit - A nome del Disit, mi congratulo profondamente con gli alunni e gli insegnanti che hanno partecipato perché, nonostante le difficoltà di questo periodo, hanno dimostrato grande impegno e una grande sensibilità verso l’ambiente, la sostenibilità e l’energia, temi importanti che riguardano tutti noi. L’entusiasmo e la maturità che traspare dai progetti preparati dai nostri giovani studenti è veramente di buon auspicio per un futuro migliore. Grazie all’associazione Ideale e agli Enti che hanno supportato, creduto ed organizzato questo bellissimo evento».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il gesto disperato

Si dà fuoco a Moleto: interviene l'elisoccorso

16 Giugno 2021 ore 10:02
I video

Grigi in B, una città intera in festa

17 Giugno 2021 ore 20:59
.