Mercoledì 21 Aprile 2021

Il lutto

Addio a Marcella Bono: anima del turismo in Monferrato

Aveva 59 anni

Addio a Marcella Bono: anima della comunicazione turistica in Monferrato e provincia

CASALE - Un grave lutto ha colto il Monferrato. A causa di un male incurabile con il quale combatteva da diverse settimane è mancata quest'oggi Marcella Bono. Aveva 59, era da qualche giorno all'Hospice di Casale.

Era molto conosciuta nel territorio e in provincia per la sua grande abilità di comunicatrice che, negli anni, l'aveva portata a ricoprire incarichi di prestigio, in particolare in Mondo (di cui era stata autentica forza propulsiva per una decina d'anni, quelli d'oro di eventi come Riso & Rose, lanciato proprio con lei alla guida) e, più recentemente, in Alexala.

Era, per quanto riguarda il turismo, un autentico punto di riferimento sul territorio provinciale: coltivava contatti proficui con tantissime testate, nazionali e non. Impegnata anche nell'Oda, del quale curava la comunicazione. 

Lascia il marito Enrico e i figli Niccolò e  Simone.

Questo il ricordo di Anna Maria Bruno, giornalista, accompagnatrice naturalistica e guida: «Marcella era una persona intelligente e tanto frizzante, era quanto di più lontano ci sia dalla morte. Il sistema Monferrato non ha saputo valorizzare la sua grande professionalità che, alla data attuale, nessuno ha pari a sua misura. Io la piango come amica, come compagna di viaggio professionale. Entrambe contagiate dall'amore per il Monferrato, abbiamo condiviso un miliardo di risate, scoperte e accompagnamenti di giornalisti e media tra 'bric e foss'. Adieu madame Bonò».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.