Mercoledì 21 Aprile 2021

La sentenza

Uccise il padre a coltellate: condannato a 18 anni

Il delitto a Casalnoceto. Il Pm Enrico Cieri aveva chiesto 24 anni di carcere

Uccise il padre a coltellate:

ALESSANDRIA - Il 27 settembre 2019, a Casalnoceto, il 45enne Andrea Pagani Pratis uccise il padre Antonello (di anni ne aveva 74 anni) a coltellate.

Il 26 febbraio il pubblico ministero Enrico Cieri ha chiesto per l’imputato 24 anni di carcere.

Pochi minuti fa la Corte d’Assise ha condannato l’imputato a 18 anni. Per lui si aprono le porte del carcere, ora era in una rems.

La difesa dell’uomo, affidata all’avvocato Pietro Ratti (del foro di Tortona), aveva chiesto l’assoluzione: secondo la perizia di parte, eseguita dal professor Francesco Rovetto di Pavia, l’imputato è affetto da un disturbo borderline di personalità e per questo incapace di intendere e di volere al momento del fatto. Non sono di questo avviso il perito nominato dalla Corte (dottoressa Marta Burroni) e il consulente di parte civile.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.