Mercoledì 03 Marzo 2021

La storia

Addio a Charlie, il cane dell'hospice

Una presenza costante, vicina ai malati. Domani la cremazione 

Addio a Charlie, il cane dell'hospice

Charlie, il cane dell'hospice

ALESSANDRIA - Charlie aveva 16 anni ed era un cane molto speciale. E' stato, a lungo, una presenza costante all'hospice Il Gelso, la struttura di via San Pio V ad Alessandria. "Salutava tutti i malati, con alcuni si intratteneva di più. Per tanti è stato una compagnia fondamentale" ricorda Gabriella D'Amico, l'ex direttrice che  stamani (con l'attuale responsabile, Mirella Palella)  s'è accollata  il compito  di portare Charlie dal veterinario per porre fine alle sofferenze di una bestiola che di gente sofferente ne ha vista per così.

A Charlie sono stati dedicati scritti e disegni, perfino un liquore (L'erba di Charlie), il cui ricavato serve a sostenere il canile. "Era uno di noi" ricorda Francesca Biolatto, presidente della Fulvio Minetti, associazione che all'hospice presta una fondamentale opera di volontariato.

 Domani, giovedì, dalle 10 alle 12, sarà possibile salutare per l'ultima volta Charlie alla "Sala del ponte" nella struttura Ponte Arcobaleno che la ditta Bagliano ha allestito in via Aldo Moro 7, in zona D4 al quartiere Cristo. Nel pomeriggio la cremazione; le ceneri saranno affidate  ai volontari della Fulvio Minetti.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Rocchetta Ligure

Val Borbera, dispersi cinque giovani: recupero concluso alle 2.30

28 Febbraio 2021 ore 21:33
L'ordinanza

Il Piemonte torna 'zona arancione'

26 Febbraio 2021 ore 19:04
.