Giovedì 25 Febbraio 2021

Ricerca

Alessandria e Milano, unite nella ricerca scientifica

L'Azienda ospedaliera alessandrina e il 'Mario Negri' si sono 'gemellate' da qualche tempo e collaborano soprattutto in campo oncologico

Alessandria e Milano, unite nella ricerca scientifica

ALESSANDRIA - Alessandria e Milano unite nel nome della ricerca e della clinica. Da un lato l'azienda ospedaliera 'Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo' impegnata nel percorso di candidatura a Irccs (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico) per mesotelioma e patologie ambientali, dall'altro l'istituto 'Mario Negri', nato nel 1958 e dal 2013 riconosciuto Irccs per il contributo alla farmacologia e alla sperimentazione clinica delle malattie neurologiche, rare e ambientali.

La collaborazione sempre più stretta fra l'azienda ospedaliera e il 'Negri' (è una fondazione non profit per la ricerca, la formazione e l’informazione sulle scienze biomediche), innescata dalla convenzione sottoscritta dalle due realtà, sta iniziando a registrare risultati concreti grazie alla stretta relazione fra ricerca e clinica.

È il caso dei progetti attivati insieme a Rianimazione e Medicina cardiovascolare dell'ospedale, inseriti nei circuiti internazionali. 

Dal primo workshop, nell'ottobre del 2019, a oggi i progressi hanno interessato diversi campi di collaborazione, a cominciare da quello oncologico, grazie anche alla conoscenza ventennale fra Maurizio D’Incalci, Capo Dipartimento di Ricerca Oncologia del 'Negri' e Federica Grosso, responsabile della Struttura semplice dipartimentale ‘Mesotelioma’ dell’ospedale alessandrino. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Addio a Sonia Merlo, «amica altruista
e collega gentile»

19 Febbraio 2021 ore 09:25
Novi Ligure

‘Villa Minetta’ aggiudicata all’asta

16 Febbraio 2021 ore 18:35
La tragedia

Bistagno, schianto mortale in periferia

19 Febbraio 2021 ore 21:05
.