Venerdì 22 Gennaio 2021

Lutto

Il Castellazzo piange Paolo Maino

Martedì il funerale in San Baudolino. Per molti anni dirigente accompagnatore della prima squadra

Il Castellazzo piange Paolo Maino

Paolo Maino (primo da sinistra) ra anche un grande tifoso di Grigi (foto Gianluca Ferrari)

AGGIORNAMENTO ORE 21.30 - Sarà martedì 12, alle 15, nella parrocchia di San Baudolino, ad Alessandria, l'ultimo saluto a Paolo Maino, per molti anni dirigente del Castellazzo Calcio e accompagnatore della prima squadra. Sempre in San Baudolino, lunedì alle 19, la veglia di preghiera. Fra i molti messaggi di cordoglio anche quello della Cartotecnica Piemontese, di cui Paolo è stato, per molti anni "prezioso collaboratore. Ciao Paolo, il tuo sorriso e la tua allegrigia saranno sempre con noi".

CASTELLAZZO -  "Paolo Maino è stato un dirigente speciale, innamorato del Castellazzo. Lascia un vuoto enorme: grande uomo e amico, grande cuore biancoverde". Cosimo Curino, presidente della società di calcio, si commuove ricordando un compagno di tante stagioni, che si è spento ieri. Da oltre un anno lottava con un grave problema di salute. "Lo ricordiamo accanto a noi nei momenti più difficili e in quelli delle vittorie: una persona solare, sempre con un sorriso per tutti. E molto competente e legato ai nostri colori".

Fra i ricordi quello di Riccardo Molina, giocatore che a Castellazzo ha vissuto promozioni e che è tornato in rosa in qusta stagione. Su facebook un pensiero per l'amico. "Ti conoscevo da sempre, da quando ero bambino e tu ragazzo. Quel 14 giugno, non so perché, il tuo viso raggiante è il ricordo più nitido che ho, i nostri squardi si incrociarono come a dire 'l'abbiamo sempre saputo'. So che anche in cielo continuerai a tifare biancoverde".

Paolo Maino, 52 anni, viveva a Spinetta Marengo. Era anche un grande appassionato e sostenitore dei Grigi, al Moccagatta quando gli impegni con il Castellazzo glielo concedevano.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La lettera

Il direttore rimette
il mandato

17 Gennaio 2021 ore 16:49
Il video

Quargnento: il procuratore e la tragedia

15 Gennaio 2021 ore 11:06
.