Sabato 31 Ottobre 2020

Calcio - Grigi

Alessandria fa poker, l'Olbia s'inchina

Doppietta di Corazza, a segno anche Arrighini. Anche una rocambolesca autorete di Tornaghi

Alessandria - Olbia:  così al Moccagatta (4-1)

Per Corazza doppietta per il battesimo al Moccagatta (foto Ilaria Cutuli)

ALESSANDRIA - Prima al Moccagatta in campionato per l'Alessandria, contro l'Olbia, avversaria di tante sfide in C. Gregucci ritrova Parodi dal 1'  e sceglie una difesa esperta, con Blondett, Cosenza e Scognamillo, concedendo un turno di riposo a Macchioni, in panchina con il nuovo arrivo Bellodi. Chiarello torna trequartista alle spalle di Corazza e Arrighini. Eusepi in tribuna insieme a Frediani.Olbia  ritrova Lella e in avanti c'è Gagliano, il 2000 che segnò alla Juve. Con lui Cocco. A seguire la gara anche Mario Beretta, di cui Max Canzi, mister dei sardi, è stato il 'vice. Ora Beretta è responsabile del vivaio del Cagliari.

LEGGI E SCARICA L'ORSO IN CASA: CLICCA QUI

ALESSANDRIA - OLBIA 4-1

 pt 15' Corazza; st 2' Tornaghi (autorete), 13' Pennington, 21' Arrighini, 22' Corazza

PLAY- BY - PLAY - TEMPO REALE

Poker all'Olbia, la legge del Moccagatta inizia così. Con un'Alessandria che  quando accelera e gioca alta non fa sconti. Si sblocca Corazza, con una doppietta (e potrebbero essere tre, se non ci fosse il palo), Arrighini completa la quaterna, in mezzo anche un autogol rocambolesco di Tornaghi. L'Olbia prova a rientrare in partita con Pennington, il più pericoloso, ma in 60 secondi, tra il 21' e il 22', i Grigi chiudono i conti e si godoino la prima goleada della stagione. In vista del turno in casa del Lecco degli ex

Secondo tempo

47' Marigosu per il piatto di Cocco: Crisanto para

45' quattro minuti di recupero

45' Rubin vicino alla cinquina: alza di un nulla sulla traversa il taglio di Casarini

 37'  Crisanto si oppone al diagonale di King Udoh, poi Blondett ci mette il corpo per respingere la conclusione di Marigosu.

36' Doppio cambio: Di Quinzio per Chiarello, Poppa (al debutto in C) per Arrighini

33' Cambio Olbia: Demarcusper Arboleda

31' Chiarello mette in mezzo una palla tesa, Pisano si salva in angolo

23' Castellano dà il cambio a Suljic

22' GOOOL Il poker è di Corazza, palla centrale e deviazione vincente. 4-1

21' GOOOOL E sono tre: Rubin, appena entrato, di testa innesca Arrighini che, sull'uscita, infila Tornaghi: 3-1

19' Dentro Rubin, fuori Celia. Due cambi nell'Olbia: King Udoh per Gagliano e Mangosu per Pennigton

13' Accorcia Pennington, sugli sviluppi dell'angolo deviazione sul secondo palo: 2-1

12' Ammonito Suljic per gioco falloso

10' Ancora palo: Alessandria vicino al raddoppio,Casarini lancia Arrighini, tocco per Corazza, missile dal limite, che trova il legno, la palla torna in campo, ma Chiarello non riesce a colpire

2' GOOOL Raddoppia l'Alessandria su autorete: retropassaggio di Biancu a Tornaghi, che è fuori porta. Palla sul palo, nel tentativo di respingere, di testa ribadisce in rete: 2-0

1' fuori i numeri 7: nell'Alessandria esce Parodi ed entra Mora, nell'Olbia out Lella e dentro Biancu

Primo tempo

Al riposo con una rete di vantaggio, la prima di Corazza, ma nella fase centrale del primo tempo i Grigi soffrono la pressione dell'Olbia, che sale soprattutto a sinistra con Doratiotto e ha in Pennigton il giocatore più pericoloso. Nel finale l'Alessandria torna ad alzare il baricentro e la pericolosità, ma rischia a pochi secondi dall'intervallo. Dalle panchine lo stesso messaggio dei due tecnici alle squadre, "alziamoci di più".

45' Occasione per pareggiare: la deviazione di Gagliano passa di poco sull'incrocio

41'  Ammonito Emerson per proteste

23' Ancora Pennington in tuffo, sul taglio di Emerson. Crisanto blocca

18' Palo: sugli sviluppi del quarto angolo Blondett, di testa, trova il legno

15' GOOOOL Grigi in vantaggio: percussione a sinistra di Celia, vince un contrasto e mette in mezzo per la deviazione di Corazza, al volonell'angolino alto dove Tornaghi non può arrivare: 1-0

10' Brivido: angolo  per l'Olbia, sponda  di Altare sul secondo palo, Pennington in tuffo, di un nulla sul fondo, ma Crisanto c'è

8' La Rosa dal limite, alto

2' Occasione per i Grigi: conclusione di Casarini respinta, si inserisce Arrighini, Tornaghi salva in angolo con l'aiuto di Altare

 

 Leggi l'analisi di mister Gregucci

 

 

 

 

Le formazioni

Alessandria (3-4-1-2): Crisanto; Blondett, Cosenza, Scognamillo; Parodi (1'st Mora), Casarini, Suljic (23'st Castellano), Celia (19'st Rubin); Chiarello (36'st Di Quinzio); Corazza, Arrighini (36'st Poppa). A disp.: Baschiazzorre, Gazzi, Macchioni,  Bellodi,  Cosma. All.: Gregucci

Olbia (3-4-1-2): Tornaghi; Pisano, Emerson, Altare; Arboleda (33'st Demarcus), Pennington (19't Marigosu), La Rosa, Doratiotto; Lella 81'st Biancu); Cocco, Gagliano (19'st King Udoh). A disp.: Van Der Wandt, Dalla Bernardina; Cadili, Pitzalis, , Cossu. All.: Canzi

Arbitro: Maggio di Lodi

Assistenti: Dentico e Belsanti di Bari, quarto uomo Sicurello di Seregno

Note: Cielo coperto, terreno in buone condizioni. Porte chiuse. Ammoniti: Emerson per  proteste, Suljic per gioco falloso Angoli: 7-6 per l'Alessandria. Recupero: pt 0', st 4'

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.