Mercoledì 28 Ottobre 2020

Il caso

Cirio: “Qualcuno pensa di fermare il Piemonte”

Questa notte manifesti di minaccia al presidente della Regione

Cirio: “Qualcuno pensa di fermare il Piemonte”

TORINO - Anche il governatore Alberto Cirio ha commentato quanto accaduto stanotte nel capoluogo: "Stanotte a Torino - le sue parole - sono stati diffusi dei manifesti che sostituiscono il mio volto a quello di Aldo Moro nell’immagine delle Brigate rosse sul suo rapimento. Minacce che si aggiungono a quelle rivolte in queste ore a rappresentanti della Giustizia e di altre Istituzioni dello Stato. Qualcuno forse pensa di fermare il Piemonte e i piemontesi con le intimidazioni. Ma, ci ha insegnato Aldo Moro, 'La vera libertà si vive faticosamente tra continue insidie'. E la nostra terra va avanti".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.