Sabato 31 Ottobre 2020

Eventi

Gagliaudo fra i Mercanti e Festa del Cristo: stand al posto delle bancarelle

Le novità per le edizioni 2020

Gagliaudo torna con il commercio in esposizione

Una delle edizioni passate di Gagliaudo tra i mercanti

ALESSANDRIA - Alcuni appuntamenti tradizionali del panorama di eventi alessandrino si svolgeranno quest’anno con modalità diverse: si tratta di Gagliaudo fra i Mercanti e della Festa del Cristo che avranno un’organizzazione particolare, anche in osservanza delle norme anti-Covid.

Infatti sia Gagliaudo fra i Mercanti, previsto per il 19 e 20 settembre, che la Festa del Cristo, che si terrà dal 4 all’11 ottobre, non vedranno il consueto arrivo di bancarelle, ma prevedono una serie di stand allestiti dagli operatori delle varie vie.

“Questi due eventi sono tra i più importanti del calendario alessandrino – commenta l’assessore al Commercio, Mattia Roggero -, e le norme anti Covid ci impongono molte restrizioni. Ne abbiamo approfittato per incentivare manifestazioni che cogliessero l’occasione per dare una nuova opportunità di rilancio al commercio di vicinato cittadino, incentivando le attività strettamente alessandrine, chiamate a mettersi in mostra con stand e offerte particolari, in grado di rimettere in moto un settore che ha subito un grave contraccolpo dall’emergenza Covid”.

“Gli organizzatori - conclude Roggero – hanno saputo cogliere appieno lo spirito di questa visione e hanno approntato programmi e iniziative collaterali che sapranno interessare il pubblico e che contribuiranno ad accendere la luce sulle nostre attività, nel rispetto delle normative anti-Covid, naturalmente, ma con l’intento di rilanciare uno dei settori trainanti dell’economia cittadina”.

“Presenteremo dettagliatamente Gagliaudo fra i Mercanti in una conferenza stampa – affermano Alice Pedrazzi e Manuela Ulandi, rappresentanti di We-Conf –. Tuttavia, vogliamo precisare che abbiamo recepito appieno lo stimolo dell’Amministrazione per cogliere l’occasione di imbastire un’iniziativa che fosse tutta incentrata sul commercio cittadino e sulle tante attrattive che la città offre ai visitatori. Invitiamo tutti i commercianti, pur nelle rispetto delle norme anti contagio, a voler ampliare la loro superficie di vendita, con uno stand all’esterno del negozio”.

“La Festa del Cristo è sicuramente uno degli appuntamenti più attesi nel nostro territorio, l’edizione del 2020 era già pronta con tutti i negozi aperti, eventi in tutto il Quartiere dal 4 al 11 ottobre, da corso Acqui, via Nenni, via Maggioli e altre zone – dichiara il presidente delle Attività e Commercio del Quartiere Cristo, Roberto Mutti -. Per la Fiera di corso Acqui avevamo già ricevuto 190 adesioni di bancarelle e stand da diversi mesi. In questi giorni abbiamo ragionato molto su cosa fare per la nostra patronale (che vedrà anche l’annullamento della processione del 4 ottobre). Inoltre abbiamo sentito le varie realtà sul quartiere e valutato come fare, soprattutto sul piano della sicurezza per il Covid. Abbiamo preferito realizzare qualcosa che possa sostenere le nostre attività locali arrivando ad una scelta: tenere aperti i nostri negozi e realizzare la Fiera Digitale sui social con dirette e interviste. L'11 ottobre, dalle 9 alle 19, i nostri negozi di corso Acqui resteranno aperti offrendo sconti e promozioni, esporranno uno stand sui marciapiedi in corso Acqui. Il nostro scopo è quello di riproporre lo stesso canovaccio che ha riscosso successo nei venerdì di luglio. Ci saranno punti musicali sempre proposti dai commercianti, la Santa Messa e la premiazione di alcuni commercianti e personaggi del quartiere“.

La Festa Digitale si terrà l'11 ottobre, dalle 9 alle 19, con dirette web nei negozi di corso Acqui, aperti con promozioni sconti, musica intrattenimento, punti di ristoro e messa.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.