Venerdì 30 Ottobre 2020

novi ligure

Collegiata, in concerto anche i brani della Madama de Turin

Letizia Romiti protagonista della serata: l'esibizione sul grandioso organo Serassi della chiesa

Collegiata, in concerto anche i brani della Madama de Turin

Letizia Romiti

NOVI LIGURE — Dopo le anteprime estive entra finalmente nel vivo la 41esima stagione di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria. Il prossimo appuntamento è a Novi Ligure, domenica 13 settembre (ore 21.00), con Letizia Romiti che farà risuonare il grandioso organo “Serassi” della chiesa Collegiata.

Romiti, che della rassegna è anche direttrice artistica, si esibirà nel concerto “Suoni diversi per un organo Serassi”. Il titolo è dovuto al fatto che l’organo è stato ascoltato dal pubblico nel concerto del 5 agosto scorso, dopo un intervento di manutenzione straordinaria, con brani totalmente di scuola “operistica” coevi all’epoca della sua costruzione, magistralmente interpretati da Alessandro Urbano.

In questa seconda occasione invece lo strumento sarà impegnato in un programma di epoche e di stili diversi, proprio allo scopo di dare all’organo ottocentesco un più ampio “banco di prova”, per dimostrare che un organo antico non è necessariamente confinato soltanto alle musiche di stile teatrale e bandistico ma che, attraverso un’oculata scelta dei brani, è più che credibile anche in repertori diversi, e in grandi autori quali Frescobaldi, Bach e Scarlatti, e perfino in opere composte nel secolo scorso.

Non mancheranno comunque i brani della fine del Settecento e dell’Ottocento, pieni di registri solistici e di effetti di colore strumentale, di scuola italiana e francese, e trascrizioni di brani di Giuseppe Verdi. Una chicca sarà la possibilità di ascoltare un’opera di un’autrice piemontese, la Sonata Sesta di “Madame Ravissa de Turin”, al secolo Genoveffa Ravizza nata a Torino ma operante soprattutto a Parigi e in Svizzera.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.