Venerdì 30 Ottobre 2020

L'evento

Abissi: i tema di Inchiostro Festival nella mostra dei giovani studenti-illustratori

Sabato 18 luglio al Chiostro la mostra di cianotipie realizzate dagli studenti di Illustrazione e Animazione dello Ied Milano

Abissi: i tema di Inchiostro Festival nella mostra dei giovani studenti-illustratori

ALESSANDRIA - Sabato 18 luglio alle 17 si inaugura nel chiostro di Santa Maria di Castello Abissi, mostra di cianotipie realizzate dagli studenti di “Illustrazione e Animazione” Ied Milano nell'ambito del corso di Incisione e Stampa, coordinato da Ambra Garlaschelli e da Arianna Vairo, entrambe alumne e docenti dell'Istituto Europeo di Design.

La pandemia aveva costretto gli organizzatori all’annullamento di Inchiostro Festival, prevista per il 6 e 7 giugno scorso, ma la direzione artistica non aveva interrotto le attività di confronto e collaborazione con le scuole, portando avanti il progetto Inchiostro Formazione. Il lockdown ha implicato un ripensamento delle attività didattiche trasformandole in e-learning, anche per la parte di collaborazione e confronto con Inchiostro Festival: non potendo accedere al laboratorio d'incisione è stato deciso di utilizzare la cianotipia, tecnica di stampa fotografica caratterizzata dal colore blu intenso, che ciascuno studente ha potuto sperimentare rimanendo a casa: bastava semplicemente un po’ di sole per stampare.

Ogni studente ha ragionato in modo diverso e personale sul tema di quest’anno, ispirato a Ventimila leghe sotto i mari di Jules Verne, ma quasi tutti hanno sentito da subito l’affinità tra il tema su cui si stava lavorando e il periodo che si stava vivendo. Il risultato è una mostra di piccole finestre blu, diverse e colorate, piene di riflessioni, paure, rumori, profumi, pensieri, incertezze, risate, notti insonni e musica. L’estratto dal libro, scelto per ispirare il lavoro degli artisti, prosegue sul tema della vita che nel 2019 è partito con “Carbonio”. “Da ogni lato avevo una finestra aperta su quegli abissi inesplorati. L'oscurità faceva risaltare la luce esterna e noi guardavamo come se quel puro cristallo fosse stato il vetro d'un immenso acquario. (...) Adesso capisco la vita di quest'uomo, egli si è creato un mondo a parte che gli riserva eccezionali meraviglie”.

Gli studenti sono Annarita Bacchini, Anna Beluffi, Sara Brienza, Margherita Caspani, Leonardo Comalli, Caterina Costa, Luce Maria Franchina, Rebecca Giannotti, Lara Montresor, Maya Perotti, Paolo Eccher, Giulia Masia, Allegra Roberta Memoli, Clara Panainte, Aurora Protopapa, Giulia Rosa, Sara Ruggieri, Beatrice Sacchi, Anna Spreafico, Diletta Tirrò, Elia Tonicello.

L’accesso all’inaugurazione della mostra avverrà tramite i biglietti gratuiti, disponibili tramite l’evento Facebook ufficiale (www.facebook.com/events/2669105813309990). In loco una lista d’attesa permetterà eventuali successivi ingressi, dopo la turnazione dei visitatori prenotati per le 17. I visitatori avranno, come guide d’eccellenza, gli artisti che hanno realizzato le opere in mostra. La presentazione sarà fruibile anche tramite video Facebook in diretta. La chiusura delle visite inaugurali sarà alle 19, un brindisi con agli artisti è poi previsto per le 19,30 da Inn Ale Cafè in via Dante 45.

Alla mostra si affianca anche un laboratorio pratico e performativo sulla cianotipia, gratuito e su prenotazione, con inizio alle 15 (www.eventbrite.it/e/biglietti-bluworkshop-di-cianotipia-ied-milano-inchiostro-festival-113460724080).

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.