Lunedì 25 Maggio 2020

la donazione

Dai ristoratori della val Borbera visiere per gli ospedali

Oltre 500 visiere protettive sono state donate ai nosocomi di Alessandria, Novi e Tortona, a Croce Rossa e Protezione Civile

Dai ristoratori della val Borbera visiere per gli ospedali

VAL BORBERA — La solidarietà non conosce crisi. Nonostante il momento di grossa difficoltà per il settore, infatti, l’associazione degli albergatori e ristoratori delle valli Borbera e Spinti ha donato 540 visiere protettive agli ospedali di Novi, Alessandria, Tortona, alla Croce Rossa di Vignole e alla Protezione civile di Borghetto.

«Vista la grave emergenza in atto abbiamo pensato, nel nostro piccolo, di dare un contributo, seppur consci che sia una goccia in mezzo al mare – ha scritto il presidente Michele Negruzzo — A voi, che siete in prima linea contro questo nemico invisibile che ci ha portato via tanti amici, vorremmo donarvi ciò che pensiamo potrebbe servire per portare avanti questa battaglia. Siete il nostro fronte contro il virus».

«La nostra associazione, nata nel 1978, ha da sempre operato per promuovere i prodotti del territorio e il territorio stesso – ha scritto ancora Negruzzo – Nel 2020, per la prima volta in 42 anni, abbiamo annullato l’intera “Primavera gastronomica”, speriamo di poter realizzare quella autunnale». Attualmente sono 22 i locali che fanno parte dell’associazione. Le 540 visiere sono state suddivise donandone 160 a ciascun ospedale, 45 alla Cri e 15 alla Protezione civile.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

San Giorgio 

Dramma, agricoltore
si toglie la vita

15 Maggio 2020 ore 15:12
.