Domenica 24 Maggio 2020

L'annuncio

Alessandria e sobborghi, lunedì 11 riaprono i cimiteri

Giorni e orari fissi, limite di accesso: le regole da rispettare

Alessandria e sobborghi, lunedì 11 riaprono i cimiteri

ALESSANDRIA - Riapriranno lunedì 11 maggio - ma a giorni alterni e secondo un calendario ben preciso tra città e sobborghi - i cimiteri alessandrini: dopo oltre due mesi di chiusura, infatti, il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Barosini, insieme alla Giunta, hanno deciso per il ritorno a una graduale normalità.

Ecco il calendario e gli orari per accedere ai camposanti.

Alessandria
Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.15 alle 12.15 (ultimo ingresso alle 11.45)

Spinetta Marengo
Mercoledì e venerdì dalle 8.15 alle 13 (ultimo ingresso alle 12.30)

Valmadonna - Litta Parodi - Cascinagrossa
Lunedì dalle 8.15 alle 13 (ultimo ingresso alle 12.30)

San Giuliano Vecchio e San Giuliano Nuovo
Martedì dalle 8.15 alle 13 (ultimo ingresso alle 12.30)

Cantalupo
Mercoledì dalle 8.15 alle 13 (ultimo ingresso alle 12.30)

Mandrogne e San Michele
Giovedì dalle 8.15 alle 13 (ultimo ingresso alle 12.30)

Casalbagliano
Venerdì dalle 8.15 alle 13 (ultimo ingresso alle 12.30)

Lobbi e Valle San Bartolomeo
Martedì dalle 14.15 alle 16.45 (ultimo ingresso alle 16.15)

Villa del Foro e Castelceriolo
Giovedì dalle 14.15 alle 16.45 (ultimo ingresso alle 16.15)

"Nel pieno rispetto delle misure di sicurezza - commenta il primo cittadino - non solo si è consentito lo svolgimento delle cerimonie funebri di commiato con la presenza di non oltre quindici persone, ma si è valutata l’opportunità di procedere con la riapertura selettiva dei nostri cimiteri".

"Nel Cimitero urbano di Alessandria - aggiunge l'assessore Barosini - si potrà accedere per tre mattine alla settimana con un limite massimo di cento accessi contemporanei, mentre in quelli dei sobborghi sarà consentito un accesso alla settimana (due per Spinetta Marengo) con un limite massimo di venti accessi contemporanei".

Attenzione, però, perché ci saranno disposizioni rigide: in particolare, per l’accesso avranno priorità coloro che si presenteranno con il permesso in quanto persone con disabilità ed eventuali loro accompagnatori; l’ingresso sarà consentito alle persone che indosseranno protezioni delle vie respiratorie e che rispetteranno rigorosamente la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro; non sarà consentito l’utilizzo dei servizi igienici; in caso di cerimonie di commiato, potranno entrare quindici persone (congiunti del defunto) e se la funzione viene fatta all’ingresso dei cimiteri si dovrà, temporaneamente e fino alla fine della funzione, interrompere l’ingresso di altre persone; in caso di utenti che non osservassero tali disposizioni, sarà richiesto l’intervento della Polizia Municipale.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

San Giorgio 

Dramma, agricoltore
si toglie la vita

15 Maggio 2020 ore 15:12
.