Lunedì 25 Maggio 2020

Quargnento

4 maggio: questo sarebbe stato il giorno del processo d'Assise contro i Vincenti

4 maggio: questo sarebbe stato il giorno del processo d'Assise contro i Vincenti

QUARGNENTO - Oggi, 4 maggio, sarebbe stato il giorno dell'inizio del processo davanti alla Corte d'Assise di Alessandria contro Giovanni Vincenti e Antonella Patrucco. I due sono accusati di aver fatto esplodere la magione, provocando la morte di tre pompieri e il ferimento di altre tre persone (due Vigili del Fuoco e un Carabiniere).

Due i paletti che ne hanno determinato il momentaneo stop: l'emergenza Covid, che avrebbe fatto slittare comunque l'udienza, e la richiesta di rito abbreviato inoltrata dai difensori di Vincenti (avvocati Vittorio Spallasso, Laura Mazzolini e Lorenzo Repetti) e della moglie Antonella Patrucco (avvocati Caterina Brambilla e Federico Blasi) che, di fatto, ha aperto la strada sulla questione di costituzionalità. La querelle è però bloccata davanti al Gip.

Spiegando meglio: su iniziativa del governo giallo-verde era stata varata una legge che vieta la chance del giudizio abbreviato (che beneficia dello sconto di un terzo della pena) a chi sia chiamato a rispondere di reati per i quali è previsto l'ergastolo. L'omicidio doloso contestato alla coppia di Quargnento rientra in questo scenario. Così, i difensori, si sono chiesti, ribaltando il quesito al Tribunale, se la legge sia legittimamente costituzionale

Al momento, comunque, è tutto in stand by. Per sapere come verrà processata la coppia, bisognerà attendere.

La tragedia nella notte tra il 4 e il 5 novembre 2019, quando una deflagrazione ha spezzato la vita ai Vigili del Fuoco Marco Triches, Antonino Candido e Matteo Gastaldo. Un'inchiesta lampo aveva portato all'identificazione dei presunti autori di quel dramma, ora il freno sul fronte del processo. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

San Giorgio 

Dramma, agricoltore
si toglie la vita

15 Maggio 2020 ore 15:12
.