Domenica 05 Aprile 2020

L'intervista

"Cattivi odori agli Orti? Non dipende solo dal depuratore"

Parla Alfonso Conte, amministratore unico di Amag Reti Idriche

"Cattivi odori agli Orti? Non dipende solo dal depuratore"

ALESSANDRIA - «Siamo consapevoli del disagio che stiamo creando e ce ne scusiamo. Ci stiamo facendo carico delle problematiche create dal malfunzionamento del depuratore, ma ci sono altre situazioni che non dipendono da noi e chiediamo che venga fatta chiarezza».

Alfoso Conte, amministratore unico di Amag Reti Idriche, in carica da gennaio, si è trovato a gestire una situazione complessa, esplosa verso la fine della scorsa estate ma non si nasconde dietro un dito. I cattivi odori che stanno impestando il quartiere Orti hanno una spiegazione e l’azienda sta correndo ai ripari, ma ci sarebbero concause di fronte alle quali Amag Reti Idriche alza le mani.

Facciamo un passo indietro. Cosa è accaduto? "Nel 2018 la rete fognaria di Fraschetta e quartiere Cristo sono state collegate al depuratore (prima di quella data le fognature del sobborgo e del quartiere scaricavano rispettivamente nel Bormida e nel Tanaro, ndr). Nel frattempo, nell’impianto erano in corso i lavori per realizzare due nuove vasche. I lavori erano stati completati, ma mancava l’autorizzazione, arrivata solo a fine gennaio di quest’anno. Regione e Provincia, però, avevano già disposto - recependo le normative nazionali ed europee - che i reflui dovessero essere trattati dal depuratore. In vasca sono arrivati 16.500 metri cubi di reflui al giorno, il 40% in più rispetto a prima. Questo surplus ha provocato la morte dei batteri che aggrediscono i fanghi (e che consentono la depurazione). Da qui la formazione degli odori, a fine estate 2019".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Spinetta Marengo

Malore improvviso,
muore 49enne

30 Marzo 2020 ore 14:05
serravalle scrivia

Sorpreso a girare in auto: non aveva nemmeno la patente

29 Marzo 2020 ore 16:00
Lavoro

Le offerte di lavoro del Centro per l'Impiego

30 Marzo 2020 ore 15:32
.