Martedì 25 Febbraio 2020

Sanità

Progetto di prevenzione andrologica: al via le visite nelle scuole

Lo screening fornisce ai giovani le corrette informazioni per entrare con serenità nell’età adulta

Progetto di prevenzione andrologica: al via le visite nelle scuole

PROVINCIA - In Italia la prevenzione andrologica è stata a lungo trascurata, con la conseguenza di compromettere il potenziale di fertilità delle generazioni future. Nel corso degli ultimi anni è stato registrato un preoccupante incremento delle problematiche andrologiche e con l’abolizione della visita di leva, che in passato costituiva una forma di screening su larga scala, è venuta a mancare l’unica attività preventiva di primo livello per i giovani maschi. Ecco quindi l’importanza di evidenziare problematiche andrologiche precocemente, quando possono ancora essere risolte, evitando di incorrere in problemi di sterilità. I dati evidenziano che il 30-40% dei maschi tra i 14 e i 19 anni presentano una patologia andrologica. che in alcuni casi può interferire sulla fertilità ma che spesso è facilmente curabili e correggibili. L'andrologo è di importanza chiave sia per la salute del giovane, sia per quella della coppia e del maschio adulto ma ancora oggi lo si conosce poco e spesso si sottovaluta, tanto che solo un piccola percentuale dei ragazzi alla soglia della maggiore età ha provveduto a sottoporsi ad una visita specialistica.

Il progetto andrologico di screening per studenti Pass ha lo scopo di attivare un livello di prevenzione primaria fornendo informazioni e creando consapevolezza a salvaguardia della fertilità e della salute dei giovani. L’iniziativa consente inoltre di familiarizzare i giovani studenti alla figura dell’andrologo. I dottori Franco Montefiori, Mattia Tosi e Luca Ruggiero del reparto di Urologia degli Ospedali di Novi Ligure e Tortona sono i coordinatori del progetto che è stato realizzato grazie al contributo del Rotary Club di Novi Ligure, della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona.

Dopo una visita medica specialistica gratuita al ragazzo effettuata dai medici della Urologia dell’Ospedale San Giacomo di Novi Ligure nell’Istituto scolastico di appartenenza, eventualmente con la presenza di uno dei genitori, verrà stilata una relazione riservata ai genitori sull’esito. In caso di necessità di approfondimento da parte dell’equipe verrà data la disponibilità all’esecuzione di eventuali indagini diagnostiche in forma gratuita.

Pass verrà proposto nelle classi terze delle scuole secondarie di secondo grado afferenti al territorio dell'Asl Al. La prima scuola coinvolta sarà il Liceo Scientifico Statale Galileo Galilei di Alessandria il 7 febbraio. Il 27 sarà la volta degli studenti dell'Istituto Nervi-Fermi-Vinci-Migliara. Il 17 aprile toccherà ai ragazzi del Saluzzo e il 23 dello stesso mese a quelli del Plana.

A Casale Monferrato le visite si terranno il 6 marzo (Leardi), 30 aprile (Balbo), 7, 8, 14 e 15 maggio (Sobrero). Il 21 maggio i medici saranno al Luparia di Rosignano.

Per gli studenti di Novi Ligure visite il 13, 14, 20 e 21 febbraio (data opzionale 2 aprile) al Ciampini Boccardo, il 28 febbraio, 26 e 27 marzo, 2 e 3 aprile (data opzionale il 16 e il 24 aprile) all'Amaldi.

A Tortona gli andrologi saranno il 5 marzo al Carbone, il 12 e i 113 marzo al Peano e il 19 e 20 marzo al Marconi.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Pozzolo Formigaro

Coronavirus: due casi sospetti trasferiti
agli Infettivi

22 Febbraio 2020 ore 17:04
.