Martedì 21 Gennaio 2020

arquata scrivia

Una "calza" speciale per i bimbi malati della Terra dei Fuochi

I volontari della Proloco Arquatese hanno donato un sorriso ai bambini ricoverati all'ospedale pediatrico Gaslini

Una "calza" speciale per i bimbi malati della Terra dei Fuochi

ARQUATA SCRIVIA — Ci sono delle iniziative semplici che hanno un significato molto profondo. Per la Proloco Arquatese aver donato un sorriso ai bimbi dell’ospedale Gaslini è stato molto importante, «una piccola goccia nel mare della solidarietà», dice il presidente Marco Svanoni.

«Vogliamo condividere con i nostri concittadini i ringraziamenti avuti dall’associazione genovese di volontariato “Noi genitori di tutti” e dalla sua presidente Marzia Caccioppoli, che si occupa di portare conforto e aiuto alle famiglie della “Terra dei Fuochi” che si trasferiscono nel capoluogo ligure per curare i propri bambini all’istituto Gaslini», dice Svanoni.

I ringraziamenti vanno all’amministrazione comunale, alle ditte dolciarie La Suissa e Novi-Elah-Dufour per il contributo dato. Da parte della Proloco un grazie anche ai nonni, ai genitori e ai bambini che hanno donato le “Calze della Befana” permettendo così di concretizzare il progetto: donare un sorriso ai bambini ricoverati all’ospedale pediatrico.

«Crediamo che essere parte della famiglia Proloco Arquatese significhi anche organizzare eventi solidali e donare, ci auguriamo di continuare con il vostro aiuto a perseguire questo obiettivo per il nostro paese, e per le future iniziative solidali a cui ci avvicineremo», conclude il presidente Svanoni.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Il racconto

Il film di Zalone
visto da un migrante vero

10 Gennaio 2020 ore 07:56
Alessandria

Precipita dal quarto piano, muore una 45enne

12 Gennaio 2020 ore 13:35
.