Sabato 07 Dicembre 2019

novi ligure

Palestra Pathos, il tribunale ordina il rilascio dei locali

La vicenda della palestra Pathos, a Novi Ligure, si arricchisce di un nuovo capitolo

Pathos, palestra sotto sfratto. "Ma la causa non è finita"

NOVI LIGURE — La vicenda della palestra Pathos di Novi Ligure si arricchisce di un nuovo capitolo. Il tribunale di Alessandria infatti ha ordinato alla società Obm Group che gestisce il centro benessere il rilascio dell'immobile entro il 17 marzo 2020. La decisione è stata presa durante l'udienza di ieri, a seguito della causa instaurata dalla Anemos, la società del gruppo Acos che ha in capo la struttura di via Fratelli Rosselli.

Anemos aveva comunicato di aver dato lo sfratto alla Obm, «a seguito di gravi inadempienze contrattuali e di reiterata crescente morosità». Anemos, spiegano dal gruppo Acos, «è stata costretta suo malgrado, dopo innumerevoli e infruttuosi tentativi di conciliazione, a risolvere il contratto in essere e a chiedere l’immediata liberazione dell’immobile». Nel frattempo sono state anche staccate le utenze, salvo l'erogazione minima.

Da sottolineare che invece proseguirà regolarmente l’attività della piscina gestita dalla società Aquarium e quella della pizzeria Ultima Spiaggia, così come restano aperti i negozi di parrucchiere ed estetista.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La fotografia

Parcheggio
maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.