Sabato 07 Dicembre 2019

Calcio - Grigi

Cambiaso ko, sospetta rottura del legamento

Domani la risonanza. L'incoraggiamento di Cosenza: "Andrea, siamo tutti con te" 

Cambiaso ko, sospetta rottura del legamento

Fra poche ore la diagnosi esatta per l'infortunio al ginocchio destro a Cambiaso (foto Ilaria Cutuli)

La smorfia di dolore, la mano sul volto, lo scambio di occhiate tra lo staff medico e la panchina, la barella che entra: in pochi istanti cambia la gara e, probabilmente, anche la stagione di Andrea Cambiaso. Troppo presto, adesso, per una diagnosi esatta dell'infortunio al ginocchio destro, la società, lo staff e la squadra sono in attesa, ma  anche il ds Fabio Artico, sul campo subito vicino al giocatore, teme un verdetto non positivo.

L'interessamentio del legamento del ginocchio destro non è escluso, anzi appare probabile, anche se solo la risonanza a cui il giocatore sarà sottoposto già nelle prossime ore darà una diagnosi esatta. Che sia un infortunio serio se ne sono accorti subito tutti: il giocatore è stato trasportato in ospedale, ancora molto dolorante. A lui il primo pensiero di Ciccio Cosenza. "Siamo tutti molto rattristati per Andrea: sono queste le cose importanti, speriamo sia nulla di serio, anche se le preoccupazione concreta c'è".

Cosa è successo esattamente? "In un infortunio come quello di Cambiaso  il contrasto non è mai la causa. Il piede è rimasto bloccato su un campo che, purtroppo, penalizza tutti. Questo ha determinato una rotazione del ginocchio: speriamo che non sia nulla di serio, ma non possiamo nascondere che iu timori ci sono. Io continuo a sperare in un problema più contenuto, prima di tutto per il mio compagno, che stava disputando un grande campionato. Ad Andrea dico che sono episodi che temprano: bisogna andare oltre, avere la forza di rialzarsi. Noi siamo tutti con lui

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La fotografia

Parcheggio
maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.