Venerdì 06 Dicembre 2019

novi ligure

Stop allo spreco in mensa: il cibo avanzato va al canile

Esteso alle mense di tutte le scuole comunali il progetto "Pappa per Fido": il cibo avanzato sarà destinato al canile di Arca Novese

spreco alimentare

NOVI LIGURE — È stato esteso a tutti i refettori delle scuole il progetto “Pappa per Fido”, realizzato dal Comune di Novi Ligure in collaborazione con Dussmann Service e con Arca, l’associazione novese per il ricovero dei cani abbandonati.

Il progetto prevede che tutti gli avanzi di cibo provenienti dai refettori delle scuole novesi (vengono serviti circa 1.200 pasti al giorno) diventino una fonte di sostegno per Arca, l’associazione che si occupa del canile per Novi e per una trentina di Comuni del circondario.

Già oggi il progetto assicura che quotidianamente venga destinato al canile tutto il pane avanzato dai bambini (circa 80 chili alla settimana), insieme agli avanzi alimentari delle scuole Zucca e Pascoli.

Da ora, anche negli altri refettori (8 scuole dell’infanzia e 3 elementari) verrà allestito un contenitore adibito appositamente alla raccolta degli avanzi di cibo rimasti nei piatti dei bambini per i nostri amici a quattro zampe meno fortunati. A fine pasto gli avanzi saranno raccolti da un autista che si occuperà di consegnarli direttamente al canile. L’iniziativa presenta una valenza sociale ed educativa importante, e anche ecologica, in un’ottica di riduzione dei rifiuti, riutilizzando il cibo che altrimenti verrebbe buttato.

Inoltre gli avanzi di produzione, ovvero preparati ma non distribuiti presso le mense scolastiche, sono limitati al massimo grazie a un’attenta gestione del magazzino e delle materie prime. A questo proposito, da alcuni anni è in atto una convenzione con il gruppo di Volontariato Vincenziano “Ignis Ardens” di Novi Ligure che in città si occupa di sostegno alle persone in difficoltà e distribuisce oltre 6 mila pasti caldi ogni anno.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
La fotografia

Parcheggio maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.