Sabato 07 Dicembre 2019

Il caso

Conservatorio: piove nelle aule e mancano gli spazi

"La nostra è veramente un'eccellenza, ma così è come correre con le gambe legate"

Conservatorio: piove nelle aule e mancano gli spazi

ALESSANDRIA - Conferenza stampa nella sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria per presentare l'importante offerta formativa e culturale che anche quest'anno caratterizzerà l'attività del Conservatorio Vivaldi.

Attività rivolta non solo agli studenti, molti dei quali in arrivo da diverse parti d'Italia e del mondo (Argentina e Tongo, tanto per citare due dei luoghi più remoti), ma anche alla città,  coinvolta a pieno titolo in molti degli appuntamenti in programma, illustrati dal presidente Roberto Livraghi insieme al direttore, professor Gioanola, e ad alcuni docenti.

Al vice direttore, Marco Santi, il compito invece di sollecitare, ancora una volta, interventi urgenti sia per quel che riguarda la struttura che ospita il Conservatorio,  che per gli spazi, sempre più ristretti e insufficienti per le lezioni e non solo. 

Inoltre, problema più volte evidenziato, nelle aule piove, così  come lungo le scale. "I fondi sono quelli che sono, con il Ministero che non rifonde quanto la scuola anticipa. Di conseguenza - le sue parole - le occasioni per dimostrare agli alessandrini quanto importante e vasta sia l'attività  svolta si assottigliano. Abbiamo sempre trovato nel Comune e nella Provincia interlocutori attenti alle nostre richieste. Ma adesso - conclude Santi - abbiamo bisogno di un tavolo di confronto per discutere su una situazione che sta diventando problematica. Il nostro Conservatorio è  veramente un'eccellenza, ma così è come correre con le gambe legate".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La fotografia

Parcheggio
maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.