Venerdì 06 Dicembre 2019

Economia

Iniziativa Azioni Urbane Innovative : il 5° bando

Verranno sostenuti progetti pilota che puntano a identificare o sperimentare idee inedite e innovative per affrontare problematiche urbane destinate a divenire di grande importanza per l’Unione nel futuro prossimo

Smog, auto a velocità ridotta e  riscaldamenti più bassi

ECONOMIA - All’interno del Fser, attraverso la quinta call delle Urban Innovative Actions verranno sostenuti progetti pilota che puntano a identificare o sperimentare idee inedite e innovative per affrontare problematiche urbane destinate a divenire di grande importanza per l’Unione nel futuro prossimo.

Obiettivo
Dare l’opportunità di andare al di là dei progetti che possono essere finanziati attraverso fonti tradizionali, per dare spazio alla trasformazione di idee ambiziose e creative in prototipi che possano essere testati in ambienti urbani reali.

Azioni finanziabili
Le quattro grandi aree tematiche su cui dovranno insistere i progetti sono:

  • Qualità dell’aria
  • Economia circolare
  • Cultura e patrimonio culturale
  • Cambiamento demografico

I progetti da sostenere dovranno proporre soluzioni innovative, creative e durature e mettere in campo l’expertise dei diversi stakeholder pertinenti. Punto di assoluta rilevanza sarà la trasferibilità delle soluzioni proposte ad altre realtà europee.

Beneficiari
Potranno partecipare al bando:

  • Autorità urbane di unità amministrative locali dell’UE (grandi città, città o periferie) con almeno 50.000 abitanti,
  • associazioni o gruppi di Autorità urbane di unità amministrative locali che coprono una popolazione totale di almeno 50.000 abitanti; può trattarsi anche di associazioni o gruppi transfrontalieri, oppure di associazioni o gruppi di diverse regioni e/o Stati membri.

Soggetti come agenzie, università, Ong, imprese o altre autorità pubbliche dovranno essere attivamente coinvolte nella realizzazione del progetto.
I progetti potranno avere la durata massima di tre anni.

Dotazione finanziaria disponibile
Il budget totale stanziato dal Fesr per l'iniziativa Uia ammonta a 50 milioni di euro circa.

Entità del contributo
I progetti selezionati potranno essere cofinanziati dal Fesr fino all’80% dei loro costi ammissibili. Ciascun progetto potrà ricevere un contributo di massimo 5 milioni di euro.
Non è stabilito un limite minimo di budget per i progetti. Tuttavia progetti di dimensioni ridotte, che richiedono un cofinanziamento FESR inferiore a 1 milione di euro, potrebbero avere minori possibilità di superare la fase selettiva.

Data di scadenza
12 dicembre 2019 alle 14:00 Cet.

Link al bando

Per info:
Lamoro scarl
via Leopardi, 4 – 14100 Asti
0141 532516
info@lamoro.it 

con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La fotografia

Parcheggio maldestro 

03 Dicembre 2019 ore 11:36
.