Martedì 25 Febbraio 2020

Economia

Sostegno a misure di informazione relative alla politica di coesione dell’Unione europea

La linea di finanziamento si propone di accrescere il livello d’informazione e di consapevolezza sulla politica di coesione europea e sulle misure messe da essa messe in atto

Sostegno a misure di informazione relative alla politica di coesione dell’Unione europea

ECONOMIA - La Commissione Europea intende finanziare potenziali beneficiari che pongano in essere misure di informazione in grado di fornire sostegno alla produzione e alla diffusione di informazioni e contenuti relativi alla politica di coesione dell’Ue, nel rispetto della completa autonomia editoriale degli attori coinvolti.

Obiettivi
Tale linea di finanziamento si propone di accrescere il livello d’informazione e di consapevolezza sulla politica di coesione europea e sulle misure messe da essa messe in atto attraverso azioni volte a:

  • promuovere e agevolare una migliore comprensione del ruolo della politica di coesione nel contesto UE;
  • approfondire la conoscenza dei progetti finanziati dall’UE, in particolare mediante la politica di coesione, e del loro impatto sulla vita dei cittadini;
  • diffondere informazioni e incoraggiare un dialogo aperto sulla politica di coesione, sui suoi risultati, sul suo ruolo nel realizzare le priorità politiche dell’UE e sul suo futuro;
  • incoraggiare la partecipazione civica alle questioni relative alla politica di coesione e promuovere la partecipazione dei cittadini alla definizione delle priorità per il futuro di questa politica.

Azioni ammissibili
Sono previste due assi di attività principali:

Azione 1 – Sostegno alla produzione e alla diffusione di informazioni e contenuti relativi alla politica di coesione dell’UE da parte dei media e di altri soggetti ammissibili

Azione 2 – Promozione della politica di coesione dell’UE da parte di università e altri istituti d’istruzione I richiedenti possono presentare una sola domanda per un’azione nell’ambito di questo invito a presentare proposte.

Soggetti ammissibili
Per l’Azione 1 possono presentare domanda: organizzazioni attive nel settore dei mezzi di comunicazione/agenzie di stampa; organizzazioni senza scopo di lucro; università e istituti d’istruzione; centri di ricerca e gruppi di riflessione; associazioni di interesse europeo; soggetti privati ed autorità pubbliche.

Per l’Azione 2 sono ammissibili solo le università e gli istituti d’istruzione.

Finanziamento
E’ previsto la stanziamento di 4.800.000 Eur, suddivisi in: 4 000 000 Eur per l’azione 1 e 800 000 Eur per l’azione 2. L’importo minimo del finanziamento è di 70.000 Eur e il massimo 300.000 Eur. Il cofinanziamento è all’80% dei costi effettivi ammissibili dell’azione.

Durata del progetto
La durata massima dei progetti è di 12 mesi.

Scadenza
Le domande dovranno essere presentate entro il 10 dicembre 2019

Link

Per info
Lamoro scarl
via Leopardi, 4 – 14100 Asti
0141 532516
info@lamoro.it 

con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Pozzolo Formigaro

Coronavirus: due casi sospetti trasferiti
agli Infettivi

22 Febbraio 2020 ore 17:04
.