Mercoledì 20 Novembre 2019

Alluvione - 25esimo anniversario

La città e il Tanaro tra memorie e visioni

A Cultura e Sviluppo le emergenze climatiche e il presidio del territorio

A Cultura e Sviluppo approfondimento a tutto campo sulla Cina

ALESSANDRIA - L'Associazione Cultura e Sviluppo, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, mercoledì 6 novembre, giorno del 25esimo anniversario dell'alluvione del fiume Tanaro che colpì la città, organizza un incontro per trattare con esperti le emergenze meteo che interessano anche il nostro territorio, per analizzare la sicurezza idraulica della città e per discutere dei cambiamenti climatici.

A partire dalle 19, nella sede dell'associazione in piazza De André 76, Renata Pelosini, responsabile del Servizio Meteorologico dell'Arpa Piemonte, parlerà di quali sono e come si prevedono gli eventi meteorologici che determinano le maggiori criticità, dei passi avanti fatti dal sistema di allertamento nazionale e di cosa resta da fare. Con Roberto Buizza, professore ordinario di Fisica alla Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa e e coordinatore dell’iniziativa federata sulla climatologia con Scuola Normale Superiore e Scuola Iuss Pavia, si parlerà di quello che sappiamo sui cambiamenti climatici, della loro causa principale, dei loro effetti osservati ad oggi e del loro potenziale impatto futuro. Si rifletterà anche sul rapporto storico tra Alessandria e le sue acque e sulle prospettive per una rinnovata relazione, armoniosa, rispettosa dell’ambiente e foriera di sviluppo economico e sociale con il sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco e con l'assessore comunale all'Ambiente e Protezione Civile Paolo Borasio.

È in programma anche la visione di due video: uno che descrive la vita della comunità cittadina così come raffigurata sulla tela recentemente restaurata dell’antico ponte sul Tanaro e l’altro, appositamente realizzato per il XXV anniversario, che raffigura Alessandria nella propria aspirazione di guardare, con la consapevolezza di quanto è avvenuto, a nuove prospettive di riappropriazione armonica del rapporto città-fiume. Durante la serata, con l'assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi Cherima Fteita, verrà ufficializzato anche un concorso internazionale per la produzione di elaborati creativi – nelle discipline artistiche della composizione musicale, della fotografia, dell’illustrazione grafica e dei cortometraggi e videoclip – intitolato “D’Acque, d’Immagini e di Suoni di Vita… La Città e i suoi Fiumi tra memorie e visioni”.

Introduce e modera la serata Enrico Ferrero, docente di Fisica del Sistema Terra e del mezzo circumterrestre all'Università del Piemonte Orientale.

Dopo il buffet delle 20,30, è previsto il dibattito con il pubblico. L'ingresso è libero.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Masio

Schianto fatale
dopo la curva, muore 23enne

10 Novembre 2019 ore 13:55
Cronaca

Piazza Garibaldi,
in Rianimazione l’uomo ferito

10 Novembre 2019 ore 14:42
.