Venerdì 15 Novembre 2019

Calcio - Grigi

Gazzi e Cleur out, sarà un centrocampo under

Contro l'Albinoleffe il capitano in forte dubbio e l'italoaustraliano assente. Torna Celia

Gazzi e Cleur out, sarà un centrocamoo under

Alessandro Gazzi in forte dubbio per la partita di domani con l'Albinoleffe (foto Ilaria Cutuli)

Un centrocampo under domani (17.30), a Gorgonzola, contro l'Albinoleffe. Perché a Casarini, out per un mesetto, si aggiungono anche Gazzi e Cleur. Per tutti e due una decisione, come spiega Cristiano Scazzola, sarà presa solo domani mattina, ma le probabilità di vederli in campo sono davvero poche.

"Gazzi era reduce da un infortunio: ha giocato bene due partite, dobbiamo valutare bene il rischio di eventuali ricadute. Solo se sarà al 100 per cento giocherà, altrimenti riprenderà martedì - spiega il tecnico - sperando che stia meglio di oggi".

Per l'italo australiano un affaticamento. "Alle due gare di campionato si sommano le due con la nazionale Under 23 dell'Australia. Solo un leggero affaticamento, nulla di preoccupante".

Torna a disposizione, invece, Celia dopo due turni fuori, al suo posto sulla fascia sinistra dove, in assenza dell'esterno di proprietà Sassuolo, l'allenatore ha schierato sempre un destro. "Qualche giocatore ci manca, ma siamo attrezzati anche per superare queste emergenze. Tutti vorrebbero sempre contare sulla rosa al completo, per avere più soluzioni, ma i ragazzi hanno sempre dimostrato capacità di adattamento, disponibilità e duttilità".

L'Albinoleffe? "Squadra di categoria, molto organizzata e con un ottimo allenatore. Mi aspetto grande equilibrio, che noi dovremo cercare di rompere. La fiducia c'è, nelle prime undici gare spesso siamo riusciti ad esprimere, bene, il nostro gioco. Anche mercoledì con la Pistoiese". Però il terzo pareggio di fila lascia molto rammarico. "Assolutamente sì. Cosa ci è mancato? Abbiamo sbagliato qualche occasione di troppo, anche situazioni di 3 contro 2 da sfruttare meglio. Le partite vanno chiuse quando c'è l'opportunità per farlo, perché poi si rischia di compromettere il risultato con un errore individuale".

Il rammarico porta anche voglia di rivincita. "Abbiamo lasciato due punti meritati, che vogliamo riprenderci. Ci sono partite in cui il pareggio è legittimo, altre in cui, come mercoledì, non lo è: anche per demeriti nostri, perché il rapporto tra occasioni e finalizzazioni deve cambiare, per non rischiare di tenere la gara aperta fino al 90' e oltre".

Ancora un accenno alla direzione arbitrale. "E' una delle componenti della gara: nell'ultima partita un gol valido, annullato dopo 2', e, con il senno dipoi, nell'azione a inizio ripresa Chiarello avrebbe fatto meglio a cadere in area, visto che l'intervento era evidente, anziché cercare il tiro. Pobabilmente, sarebbe stato rigore. Il nostro atteggiamento della ripresa non è negativo, anzi: conto molte opportunità per noi, da sfruttare meglio".

Dalla sede di allenamento dell'Albinoleffe la notizia che Giorgione, centrocampista e miglior marcatore, non ci sarà. Non si è ripreso dalla botta in volto subita a Olbia. Al suo posto Quaini, che giocherà a destra, con Gelli spostato a sinistra.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
.