Venerdì 15 Novembre 2019

Il caso

Bambino ingerisce nocciolina e rischia di soffocare

Tempestivo intervento all'infantile. Il monito del medico ai genitori

Bambino ingerisce nocciolina e rischia di soffocare

L'ospedale infantile di Alessandria

ALESSANDRIA - Intervento, all'ospedale infantile Cesare Arrigo di Alessandria, per eliminare una nocciolina che ostruiva le vie respiratorie a un bambino di un anno.

"Occorre alzare l’attenzione su quello che 'maneggiano' i più piccoli" dice Biagio Polla, responsabile della struttura delle Malattie dell’Apparato Respiratorio dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, recentemente impegnato in una procedura per disostruire le vie respiratorie al piccolo paziente. “Spesso i genitori non si rendono conto della pericolosità che può avere anche solo una nocciolina, se maneggiata e ingerita da un piccolo di un anno" spiega Polla.

Che poi racconta: "La vicenda si è conclusa nel migliore dei modi: attraverso la perizia dei colleghi, siamo riusciti ad intervenire tempestivamente e a procedere con l’estrazione. Normalmente l’inalazione di un corpo estraneo rappresenta un’urgenza: riguarda spesso il bambino piccolo, che tende a esplorare il mondo portando gli oggetti alla bocca”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
.