Venerdì 15 Novembre 2019

Politica

“Serve un confronto sul futuro del Gruppo Amag, su sicurezza scuole e su logistica”

La richiesta di commissioni che arriva da Giorgio Abonante (Pd)

"Il bilancio del Comune, merce di scambio per il controllo di Amag?"

Giorgio Abonante

ALESSANDRIA - Non è una richiesta nuova. Era già stata avanzata dal consigliere comunale di minoranza, Giorgio Abonante (Pd), l'11 settembre scorso: convocare una serie di commissioni consiliari Territorio (congiunte con altre se necessario) per affrontare alcune questioni che meritano “chiarezza”, ma soprattutto “confronto”. Tre i temi principali: il Gruppo Amag e il suo futuro, cioè i piani strategici e industriali del Gruppo e delle società, alla presenza del presidente, dell'amministratore delegato e dell'assessore competente, oltre che le nomine di Amag Reti Idriche e di Amag Reti Gas.

Un'altra questione che merita di essere approfondita per il consigliere di opposizione riguarda le scuole: calendarizzare sopralluoghi nei plessi scolastici comunali per verificare le condizioni di decoro e la sicurezza strutturale degli edifici, finalizzati alla redazione di un documento di programmazione sugli interventi da realizzare e inserire nel piano opere pubbliche. E poi la logistica, sia legata alle merci che alle persone. “Una commissione/seminario con i vertici di Fondazione Slala per l'approfondimento dei progetti già redatti sulla logistica, sulle relazioni avviate con i portatori di interesse e gli enti di riferimento, sul rapporto con il Comune di Alessandria in ordine alla redazione del Pums e sul progetto di collegamento Alessandria - Spinetta promosso da Angelo Marinoni che è membro del gruppo tecnico nominato dalla Fondazione stessa”. Per tutte le sedute, Abonante chiede la presenza di un rappresentante politico della giunta.

A queste richieste il consigliere comunale ha aggiunto anche una richiesta per la commissione, già convocata per giovedì 17 ottobre, sulla situazione delle strade comunali. “credo che l'odg della Commissione andrebbe integrato per consentire ai commissari e ai colleghi interessati di studiare e approfondire il tasso di 'incidentalità' attuale e comparato su una serie storica. E per farlo è necessario avere in commissione l'ufficio assicurazioni e i vertici della Polizia Municipale per vedere i danni provocati da carenze strutturali della rete stradale comunale e al tempo stesso valutare i problemi causati dal mancato rispetto del Codice della strada”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
.