Sabato 14 Dicembre 2019

Sicurezza

“Io non rischio”: in piazzetta per le buone pratiche di protezione civile

Il 12 e 13 ottobre i volontari con un punto informativo su alluvioni, terremoti e maremoti

“Io non rischio”: in piazzetta per le buone pratiche di protezione civile

ALESSANDRIA - Il volontariato di protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Sabato 12 e domenica 13 ottobre volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” nelle principali piazze italiane, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto.

Quest’anno la campagna “Io non rischio”, giunta alla nona edizione, aprirà la prima “Settimana nazionale della protezione civile”, 7 giorni di eventi ed iniziative a livello nazionale e locale in cui i cittadini italiani potranno conoscere più da vicino il Servizio nazionale della protezione civile. Domenica 13, giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali dichiarata dall'Organizzazione delle Nazioni Unite, sarà proprio il Capo Dipartimento della protezione civile Angelo Borrelli a dare ufficialmente il via alla Settimana visitando alcune piazze della campagna “Io non rischio”.

Il cuore dell’iniziativa è il momento dell’incontro in piazza tra i volontari formati e la cittadinanza. Per scoprire cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio alluvione, terremoto e maremoto, l’appuntamento è per sabato e domenica dalle 9 alle 18 in piazzetta della Lega, con i volontari dell’Associazione Due Fiumi – Volontariato di Protezione Civile, dell’Associazione Radiantistica Cb Om di Alessandria e del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile Città di Alessandria. Come strumenti per sensibilizzare i cittadini su queste tematiche, saranno esposte le “Linee del Tempo”, una raccolta di eventi a testimonianza della vulnerabilità del nostro territorio, la “Tenda dell’alluvione” e il “Totem terremoto” per testare la conoscenza dei corretti comportamenti relativi ai rischi. Verranno fornite informazioni anche sul sistema di allertamento regionale, quale strumento utile per associare comportamenti  e norme di autoprotezione in caso di situazioni di emergenza idrogeologica e informazioni sul Sisma Bonus, importante anche per adeguare strutturalmente il patrimonio edilizio esistente con notevoli risparmi fiscali. Da non sottovalutare è il rischio maremoto, utile per chi va in vacanza in località balneari.

Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto, un maremoto o un’alluvione.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
Carabinieri

Novi Ligure: cinque denunciati
nel weekend

09 Dicembre 2019 ore 16:23
.