Venerdì 13 Dicembre 2019

Giovani europei

Corpo europeo di solidarietà: il Bando 2019 per i progetti di volontariato

Un'iniziativa dell’UE per i giovani 

Corpo europeo di solidarietà: il Bando 2019 per i progetti di volontariato

Il Corpo Europeo di Solidarietà è una nuova iniziativa dell’UE che offre l’opportunità ai giovani europei (18-30 anni) di svolgere attività di volontariato nel proprio paese di residenza o in un altro paese ammissibile. L’iniziativa punta a costruire una società più inclusiva, attraverso il coinvolgimento dei giovani che vogliano apprendere, crescere e dare un input alle attività di solidarietà in tutta l’Unione.

Nell’ambito di tale sezione il volontariato può essere attuato attraverso tre tipologie di progetti:
Progetti di volontariato
Partenariati di volontariato
Gruppi di volontariato in settori ad alta priorità.
Ogni tipologia prevede azioni e scadenze differenti, per quanto riguarda i PROGETTI DI VOLONTARIATO, possono comprendere una o più delle attività che seguono.

Volontariato singolo: condotte per un periodo compreso tra 2 e 12 mesi (escluso il tempo di viaggio). I giovani con minori opportunità possono svolgere attività di volontariato all’estero per un periodo di tempo inferiore, comunque minimo di 2 settimane.

Volontariato di gruppo: sono condotte da gruppi composti da un numero minimo di 10 giovani e massimo di 40, per un periodo compreso tra 2 settimane e 2 mesi (escluso il tempo di viaggio), che fanno capo a una tematica comune. I partecipanti devono provenire da almeno 2 paesi diversi di cui uno aderente e l’altro partner. Almeno un quarto dei volontari dovrebbe venire dall’estero.

Visite di programmazione preliminare (VPP): il proponente può richiedere una visita di programmazione preliminare di massimo 2 giorni (esclusi i giorni di viaggio) che preveda 1 solo partecipante. Il numero di partecipanti può essere incrementato a condizione che tutti i partecipanti aggiuntivi siano volontari con minori opportunità.

Destinatari: giovani tra i 18 e i 30 anni legalmente residenti in un paese aderente o in un paese partner e registrati al Corpo Europeo di Solidarietà (anche quelli provenienti da un Paese partner). Sono esclusi dal programma i volontari che abbiano già partecipato a un’attività di volontariato nell’ambito di Erasmus+ o del servizio volontario europeo, a meno che non abbiano precedentemente svolto uno SVE inferiore a 2 mesi di durata, in questo caso la durata complessiva delle loro attività di volontariato non deve superare i 14 mesi.

Soggetti ammissibili
Un’organizzazione partecipante può essere:
un’organizzazione senza scopo di lucro, un’associazione o una ONG
una ONG europea per la gioventù
un’impresa sociale
un ente pubblico a livello locale
un organismo pubblico a livello regionale o nazionale
un’associazione di regioni
un gruppo europeo di cooperazione territoriale (GECT)
un organismo con fini di lucro attivo nella responsabilità sociale delle imprese.

Dotazione finanziaria disponibile: 96.322.671 euro.

Sono riconosciuti i costi per il supporto organizzativo, vitto, alloggio e trasporto locale durante la mobilità (in base al costo della vita nel Paese di destinazione ed ai giorni di permanenza), nonché le spese per la copertura assicurativa, i costi per l’inclusione di soggetti con minori opportunità e il viaggio dei partecipanti, costi eccezionali, costi della VPP, costi per le attività complementari, supporto linguistico.

Tempi e modalità di erogazione
Pre-finanziamento: un prefinanziamento pari all’80% della sovvenzione sarà versato al beneficiario entro 30 giorni dalla data in cui l’ultima delle due parti avrà firmato l’accordo, a condizione che tutte le garanzie richieste siano state presentate.

Pagamento finale: l’Agenzia Nazionale stabilirà l’importo del pagamento finale da erogare al beneficiario sulla base del calcolo della sovvenzione finale entro 60 giorni dalla presentazione del report finale. Se l’ammontare erogato è superiore al calcolo finale, il beneficiario sarà tenuto a rimborsare l’importo pagato in eccesso attraverso un ordine di recupero.

Modalità e procedure per la presentazione
E’ un’azione decentrata. I progetti vanno presentati all’Agenzia nazionale Giovani (ANG) responsabile del settore GIOVENTÙ. Per le attività transnazionali devono partecipare almeno due organizzazioni, un’organizzazione ospitante e una organizzazione di supporto. Un’organizzazione di supporto dal paese in cui il/i partecipante/i è/sono legalmente residente/i è richiesto.

Per le attività nazionali, è richiesta almeno un’organizzazione ospitante.

Durata del progetto: da 3 a 24 mesi

Scadenza: 01/10/2019 – terza scadenza annuale

Link al bando in originale

Per info:
Lamoro scarl
via Leopardi, 4 – 14100 Asti
0141 532516
info@lamoro.it 

con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
.