Venerdì 22 Novembre 2019

Economia

Guala Closures e Hicap: firma di un memorandum di intenti

Hicap è il secondo produttore cinese di chiusure per liquori

Guala Closures e Hicap: firma di un memorandum di intenti

In primo piano Ruiyuan Sun e Marco Giovannini

ECONOMIA - In occasione della visita alla sede di Spinetta Marengo del Gruppo Guala Closures di Fu Xiaoping, vicesindaco della municipalità di Luzhou, provincia del Sud-est della regione del Sichuan (Sud-Ovest della Cina), e responsabile dei settori Industria, Economia e Comunicazione, insieme a una delegazione della società Hicap, secondo produttore cinese di chiusure per liquori, si sono gettate le basi per una possibile collaborazione, con la firma di un memorandum di intenti. In questa occasione, le due delegazioni hanno visitato gli impianti produttivi Guala Closures di Spinetta Marengo.

“In questo mio lungo viaggio europeo, mi ha fatto particolarmente piacere visitare il Gruppo Guala Closures e apprezzare la sua tecnologia – ha detto Fu Xiaoping - Sono convinto che dopo questo incontro sarà possibile gettare le basi di una proficua collaborazione tra queste due aziende. Questo potrà costituire un altro grande successo nei rapporti tra l’Italia e la Cina”.

Ruiyuan Sun, presidente e amministratore delegato di Hicap, ha commentato: “Sono molto contento di essere qui. Siamo rimasti in contatto per anni e ora abbiamo l’opportunità di rendere concreta la nostra collaborazione. La visita degli impianti è stata molto interessante, mi ha permesso di vedere la crescita del Gruppo Guala Closures e la sua indiscussa leadership tecnologica a livello mondiale. Spero che l’incontro di oggi sia l’inizio di una proficua e duratura collaborazione tra le nostre due società”.

Marco Giovannini, presidente e amministratore delegato del Gruppo Guala Closures, presente sin dal 2002 in Cina con un impianto produttivo, ha sottolineato: “È un grande onore per noi ricevere Fu Xiaoping e la sua delegazione politica, Ruiyuan Sun e i suoi collaboratori. Nel corso degli anni, Sun ci ha permesso di visitare più volte i suoi impianti produttivi in Cina e di notare gli importanti sviluppi tecnologici della sua società, avvenuti soprattutto nell’ultimo periodo. Sono convinto che nel futuro la nostra collaborazione potrà avere sviluppi interessanti.”

Il Gruppo Guala Closures conta oltre 4.700 dipendenti e opera in 5 continenti attraverso 29 stabilimenti produttivi e una commercializzazione dei suoi prodotti in oltre 100 paesi. Il Gruppo vende oltre 15 miliardi di chiusure ogni anno con un fatturato 2018 pari a Euro 543 milioni. Grazie ad una politica di sviluppo del business e di innovazione tecnologica, il Gruppo è riconosciuto come punto di riferimento a livello mondiale nella produzione di chiusure di sicurezza per alcolici ed è un leader nella produzione di chiusure in alluminio per superalcolici, vini e bevande. Dall’agosto 2018, Guala Closures Spa è quotata al segmento Star di Borsa Italiana.


Qui la gallery con le foto della giornata

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Ex Ilva, la protesta
degli autotrasportatori

16 Novembre 2019 ore 13:47
.